La città sommersa. Il mondo altro dei migranti del mare

La città sommersa. Il mondo altro dei migranti del mare - Mauro Armanino | Kritjur.org Creature di un sol giorno. I greci e il mistero dell'esistenza PDF, TXT, FB2. Creature di un sol giorno. I greci e il mistero dell'esistenza ePUB. Creature di un sol giorno. I greci e il mistero dell'esistenza MOBI. Il libro è stato scritto il 2020. Cerca un libro di Creature di un sol giorno. I greci e il mistero dell'esistenza su kritjur.org.

INFORMAZIONE

AUTRICE/AUTORE
Mauro Armanino
DIMENSIONE
5,59 MB
NOME DEL FILE
La città sommersa. Il mondo altro dei migranti del mare.pdf
ISBN
4574769386977

DESCRIZIONE

Un tema quanto mai scottante è quello dei migranti, dei barconi che non trovano la riva ove approdare, dei viaggi di speranza, ma anche di pirati e cercatori di terre ove incominciare. Padre Mauro li vede ogni giorno, perché vive con loro a Niamey (Niger), condividendone le sorti... storie di ordinaria sofferenza, per non chiudere gli occhi e soprattutto il cuore. Un libro che testimonia la follia umana e la sua dimenticanza... ma anche l'amore che si può imparare al di là di sé e dei preconcetti.

Ma mentre sono sott'acqua una banda di malviventi assalta la loro barca per ucciderli e impadronirsi del bottino. In Egitto riemerge un'epica città greca sprofondata in mare 1200 anni fa noemi penna Pubblicato il 30 Dicembre 2017 Ultima modifica 04 Luglio 2019 16:07 Sepolta sotto la sabbia per 1200 anni. Sono sempre più numerose le opere di street art per i migranti sui muri d'Europa. Sono anni che il fenomeno dell'immigrazione sta colpendo i paesi europei, a partire da quelli che affacciano sul Mar Mediterraneo come l'Italia, la Spagna e la Grecia; e sempre più artisti dimostrano sensibilità nei confronti di tale dramma con opere commoventi sui palazzi e lungo le strade di tutta Europa. La "città di sabbia" si è sviluppato in fretta e in modo ancora più anarchico che quella sommersa.

Città sommerse all'estero. Ci sono molti modi per descrivere la sofferenza, l'abbandono e la violenza. A volte il mezzo più "semplice e leggero", la favola, è anche quello più efficace.

LIBRI CORRELATI