Ragazzi in panchina. Storie di giovani che non studiano e non lavorano

Ragazzi in panchina. Storie di giovani che non studiano e non lavorano - Paolo Beccegato | Kritjur.org Siamo lieti di presentare il libro di Creature di un sol giorno. I greci e il mistero dell'esistenza, scritto da Mauro Bonazzi. Scaricate il libro di Creature di un sol giorno. I greci e il mistero dell'esistenza in formato PDF, TXT, FB2 o in qualsiasi altro formato possibile su kritjur.org.

INFORMAZIONE

AUTRICE/AUTORE
Paolo Beccegato
DIMENSIONE
9,14 MB
NOME DEL FILE
Ragazzi in panchina. Storie di giovani che non studiano e non lavorano.pdf
ISBN
8402157964656

DESCRIZIONE

Le singolari storie di Romeo, Andrea, Carlo, Angelo, Eddy, Maria Clara e Sandra, contrassegnate da colpi di scena, sogni e ripensamenti, consentono di avvicinare il fenomeno dei giovani che non lavorano e non studiano. L'Italia è il paese europeo con la più alta presenza di «ragazzi in panchina», coloro che con un acronimo vengono definiti neet, i giovani in attesa di un impiego e di un'opportunità. Questo fenomeno è influenzato dall'incidenza della dispersione scolastica e della disoccupazione giovanile, ma risente anche di altri fattori, tra cui la qualità e la varietà dell'offerta formativa, il tasso di povertà e di esclusione sociale, l'effetto protettivo della sfera familiare e la propensione all'autonomia personale. Tuttavia, non tutti i neet sono neet. Come testimoniano anche le storie raccolte in questo volume, l'affresco è a tinte variabili e consente di fare emergere figure umane che non coincidono sempre con lo stereotipo del giovane passivo, in balia degli eventi, incapace di progettare il proprio futuro e di vivere in modo pieno il proprio presente. Introduzione di Francesco Soddu e postfazione di Walter Nanni.

raccontarmi le vostre storie di ragazze e ragazzi senza lavoro: Maria Laura è una mamma precaria e ha tre figli. Lavora in ospedale e una mattina all'alba viene bloccata tra il muro e la fotocopiatrice da un collega.

... Sono 2,5 milioni i giovani italiani tra i 15 e i 29 anni che non studiano e non lavorano: il dato, relativo al 2015, è contenuto nel rapporto dell'OcseUno sguardo sulla società - Riflettore sui giovani, che prende in esame 34 paesi industrializzati.Stando all'analisi, il tasso di Neet (questa la sigla per indicare i ragazzi che non studiano, non lavoro e non seguono un corso di ... Insieme hanno curato i volumi Ragazzi in panchina. Storie di giovani che non studiano e non lavorano (EDB 2017), Rifarsi una vita.

LIBRI CORRELATI