Ero immigrato e... Multietnicità e pastorale relazionale

Ero immigrato e... Multietnicità e pastorale relazionale - Antonio Mottola | Kritjur.org Leggi il libro di Creature di un sol giorno. I greci e il mistero dell'esistenza direttamente nel tuo browser. Scarica il libro di Creature di un sol giorno. I greci e il mistero dell'esistenza in formato PDF, TXT, FB2 sul tuo smartphone. E molto altro ancora su kritjur.org.

INFORMAZIONE

AUTRICE/AUTORE
Antonio Mottola
DIMENSIONE
3,28 MB
NOME DEL FILE
Ero immigrato e... Multietnicità e pastorale relazionale.pdf
ISBN
2400503814019

DESCRIZIONE

L'esperienza pastorale che il Sac. Antonio Mottola ha maturato per trentacinque anni nella Diocesi di Cerignola-Ascoli Satriano a contatto con le persone immigrate ha determinato in lui la ricerca di un nuovo approccio pastorale, nel tentativo di promuovere una dignitosa convivenza umana fra le etnie. Nell'attuale crisi antropologica della società brilla come stella polare una definizione della Gaudium et Spes: "Chiunque segue Cristo, si fa pure lui più uomo" (n.41). Da qui parte l'autore nel sognare un "nuovo umanesimo" dove conta l'uomo non come individuo, ma come persona chiamata a tessere relazioni umane per l'edificazione di una società civile e di una comunità ecclesiale più fraterne. Il sogno del "nuovo umanesimo" trova il suo humus valoriale nell'insegnamento sociale della Chiesa ed in particolare nell'enciclica "Caritas in Veritate" di Papa Benedetto XVI, nella filosofia personalista e negli studi delle Scienze Sociali. La "relazionalità" diviene la matrice, presente in tutto il libro, che orienta il lettore a valorizzare l'identità etnica, la cultura, la lingua e la religione di tutti i popoli.

Sarà presentata a Roma il prossimo 27 settembre (ore 10,30, ... Siamo pronti ad accettare l'entrata sul mercato di nuove tecnologie, e non accettiamo degli individui che sono in tutto e per tutto uguali a noi? Dovremmo agevolare l'immigrato, che arriva in un paese straniero in condizioni difficili: non conosce quasi nessuna parola della lingua del paese in cui va a stanziarsi, e non ha risorse economiche a disposizione. nati nel paese in cui precedentemente erano immigrati i loro genitori: costoro, infatti, non possono essere considerati «immigrati», mentre il loro status giuridico dipende dalla legislazione sulla cittadinanza in vigore nei diversi Stati. Di fatto, la loro posizione legale pud risultare differente da quella dei genitori, mentre da un Per quanto concerne gli Stati Uniti d'America, invece, la nascite della popolazione di origine bianca non-ispanica sono inferiori a quelle delle cosiddette "minoranze etniche", dimodoché è stato stimato che, se gli immigrati non dovessero calare e il tasso di fecondità fra i caucasici non aumentasse, entro il 2042 i cosiddetti WASP diverrebbero a tutti gli effetti una minoranza. 37 Trasmissione della lingua, integrazione e identità nelle famiglie immigrate Sonia Pozzi * doi: 10.7359/700-2014-pozz [email protected] La lingua è l'ultima proprietà di chi parte per sempre. La chiesa di San Giovanni della Malva è la prima, in Italia, ad ospitare la comunità etnica albanese ed è situata nel cuore di Roma, nel quartiere di Trastevere.Fino ad ora, racconta don Pasquale Ferraro, coordinatore nazionale per la pastorale degli immigrati albanesi in Italia, i suoi connazionali sono stati ospiti delle parrocchie, che hanno concesso l'uso dei locali o della chiesa per ... 2 Convivere nella diversità.

La violenza in un clic. Itinerari di prevenzione del cyberbullismo fra adolescenti.

LIBRI CORRELATI