Coscienza e memoria della Grande Guerra. Nazione e religione tra mistica e politica

Coscienza e memoria della Grande Guerra. Nazione e religione tra mistica e politica - Giovanni Tassani | Kritjur.org Leggi il libro di Creature di un sol giorno. I greci e il mistero dell'esistenza direttamente nel tuo browser. Scarica il libro di Creature di un sol giorno. I greci e il mistero dell'esistenza in formato PDF, TXT, FB2 sul tuo smartphone. E molto altro ancora su kritjur.org.

INFORMAZIONE

AUTRICE/AUTORE
Giovanni Tassani
DIMENSIONE
3,14 MB
NOME DEL FILE
Coscienza e memoria della Grande Guerra. Nazione e religione tra mistica e politica.pdf
ISBN
9564093824342

DESCRIZIONE

Nell'anno centenario della fine della Grande Guerra questo libro intende contribuire a mantenere la memoria e la coscienza dell'importanza centrale, nella storia della civilizzazione non solo europea, di quell'evento. Tenta di farlo calandosi nei pensieri, nelle convinzioni, nei dubbi come nelle certezze di diverse personalità che vissero quel tragico conflitto, rimanendone in tanti casi vittima e olocausto. Due giovani personalità romagnole spiccano per ricchezza di scritti, corrispondenze e memorie: Fulcieri Paulucci di Calboli, con documenti inediti tratti dall'Archivio familiare conservato in Forlì, ed Eligio Cacciaguerra, con la rivista, politica e culturale "L'Azione", da lui diretta, pubblicata a Cesena ed esprimente la posizione dei cattolici interventisti. Il Novecento, al contrario delle apettative, si rivelava, con la Grande Guerra e con la gestione unilaterale dei Trattati di Pace, come matrice di nuove contraddizioni, ingiuste politicamente e oppressive economicamente, causa prossima di altri futuri conflitti e tragedie. In ciò tradendo anche gl'ideali dei caduti: di quei martiri che avevano sperato e sognato, da una parte e dall'altra, dovesse essere quella l'ultima.

Si pensi a Ruggero Bonghi. In molti esponenti • Le Guerre di Religione Francesi — Una serie di guerre nella Francia del 16esimo secolo tra cattolici e protestanti ugonotti.

Oggi c'è molto da fare e c'è un grande impegno per le religioni. della "grande Italia" nella coscienza di una nazione che muoveva i primi passi. In realtà non tutti i governanti e gli intellettuali dell'Italia unita condividevano l'entusiasmo per il mito di Roma, specialmente quando il richiamo nasceva dall'ammirazione per le glorie dell'antichità.

LIBRI CORRELATI