Operette morali

Operette morali - Giacomo Leopardi | Kritjur.org Creature di un sol giorno. I greci e il mistero dell'esistenza PDF, TXT, FB2. Creature di un sol giorno. I greci e il mistero dell'esistenza ePUB. Creature di un sol giorno. I greci e il mistero dell'esistenza MOBI. Il libro è stato scritto il 2020. Cerca un libro di Creature di un sol giorno. I greci e il mistero dell'esistenza su kritjur.org.

INFORMAZIONE

AUTRICE/AUTORE
Giacomo Leopardi
DIMENSIONE
4,38 MB
NOME DEL FILE
Operette morali.pdf
ISBN
7105812581509

DESCRIZIONE

Libro poetico e, per questo, morale, le "Operette" leopardiane sono, insieme, teatro filosofico e narrazione fantastica, trattato sull'infelicità dei viventi, ma anche rappresentazione di quella leggerezza, e ironia, e persino letizia, che la storia della civiltà - tra violenza e astrazione - ha disperso o negato. Sui modi del comico - dallo straniamento all'antifrasi, dal burlesco al fiabesco - trascorre l'onda di un pensiero tragico. Come nel riso c'è il riverbero di una saggezza fatta esperta degli inganni del mondo, del vanire delle cose. La critica della restaurazione, di ogni forma di restaurazione e di conformismo, l'indagine sulla natura, sulla sua prossimità e indifferenza, lo sguardo sulla materia, sul suo circuito perpetuo di produzione e distruzione, il pensiero della finitudine, dell'irreversibile, del limite si fanno, in questo libro, affabulazione e dialogo, racconto e finzione teorica: ma il "deserto della vita", il silenzio della speranza, le ombre stesse del nulla hanno qui un fremito, una loro irripetibile lingua, e passione.

Le Operette sono l'approdo letterario di quasi tutto lo Zibaldone. Le Operette Morali rappresentano quindi la testimonianza diretta del pensiero più profondo dell'autore resa in chiave satirica, come solo il genio di Leopardi era in grado di fare. Da argomenti apparentemente semplici, il lettore è spinto a riflettere sul proprio destino, caratteristica che rende quest'opera sempre leggibile ed attuale . Leopardi, Giacomo - Operette morali È una raccolta di 24 prose in forma di dialoghi, parabole, brevi racconti: appunto di spiegazione dell'opera Le Operette morali sono apparse "come l'espressione di un ateismo che negava insieme la religione e il progresso: che si opponeva, quindi, totalmente allo «spirito del secolo»" (Sebastiano Timpanaro, Classicismo e Illuminismo nell'Ottocento italiano, Pisa, Nistri Lischi, 1965). Le Operette morali sono una raccolta di ventiquattro componimenti in prosa, divise tra dialoghie novelle dallo stile medio e ironico, scritte tra il 1824 ed il 1832.

Sono state scritte fra il 1820-23 e sono definite il \"Libro più caro dei miei occhi\". Riassunto di due Operette morali: Dialogo di un folletto e di uno gnomo e Dialogo di un venditore di almanacchi e di un passeggere.

LIBRI CORRELATI