Il Carmelo... La mia casa

Il Carmelo... La mia casa - Anastasio A. Ballestrero | Kritjur.org Leggi il libro di Creature di un sol giorno. I greci e il mistero dell'esistenza direttamente nel tuo browser. Scarica il libro di Creature di un sol giorno. I greci e il mistero dell'esistenza in formato PDF, TXT, FB2 sul tuo smartphone. E molto altro ancora su kritjur.org.

INFORMAZIONE

AUTRICE/AUTORE
Anastasio A. Ballestrero
DIMENSIONE
4,16 MB
NOME DEL FILE
Il Carmelo... La mia casa.pdf
ISBN
8120835024995

DESCRIZIONE

Non si tratta qui di riconoscere la rilevanza di Anastasio Ballestrero per i "ruoli" ricoperti nel corso dei decenni, ma di non dimenticare il valore imprescindibile della sua testimonianza, in particolare in casa carmelitana. Gli esercizi spirituali e gli incontri tenuti ai Carmelitani in varie parti d'Italia sono un banco di prova che il Carmelo fu la sua casa e che conosceva molto bene la porta d'ingresso di questa casa: la Regola. L'equilibrio tra contemplazione e apostolato che vi trovò espresso e che egli incarnò costantemente, è ciò che chiedeva al Carmelitano del suo tempo, e questo libro oggi insieme a lui ai suoi discepoli.

E' lo stesso cantante di Cellino San Marco da casa sua su Madre Mia, docufiction in onda su Rete 4, a ... Come Carmelitani, viviamo in ossequio di Gesù Cristo e lo serviamo fedelmente con cuore puro e retta coscienza, impegnandoci nella ricerca del volto del Dio vivente (dimensione contemplativa della vita), nella preghiera, nella fraternità e nel servizio (diakonia) in mezzo al popolo, sotto la protezione e la guida della Beata Vergine Maria del Monte Carmelo che onoriamo come Madre e Sorella. Luigi, re di Francia, domandò nel 1245 al Priore del Monte Carmelo sei religiosi e diede loro una casa vicino a Parigi. Fu allora il momento di richiedere una superiore approvazione della Regola, che i Carmelitani ottennero da Papa Onorio III (30 gennaio 1226), riconfermata da Papa Gregorio IX (1229). "Anch'io porto sul mio cuore, da tanto tempo, lo Scapolare del Carmine!" Giovanni Paolo II, Messaggio all'Ordine del Carmelo del 25 marzo 2001 Origine dello Scapolare Nel Medioevo molti cristiani volevano legarsi agli Ordini religiosi allora fondati: Francescani, Domenicani, Agostiniani, Carmelitani.

La famiglia di mia mamma era di Torino. Carmelo Carrisi era il padre di Al Bano ed è scomparso purtroppo nel 2005 ben 13 anni fa. E' lo stesso cantante di Cellino San Marco da casa sua su Madre Mia, docufiction in onda su Rete 4, a ... Come Carmelitani, viviamo in ossequio di Gesù Cristo e lo serviamo fedelmente con cuore puro e retta coscienza, impegnandoci nella ricerca del volto del Dio vivente (dimensione contemplativa della vita), nella preghiera, nella fraternità e nel servizio (diakonia) in mezzo al popolo, sotto la protezione e la guida della Beata Vergine Maria del Monte Carmelo che onoriamo come Madre e Sorella. Luigi, re di Francia, domandò nel 1245 al Priore del Monte Carmelo sei religiosi e diede loro una casa vicino a Parigi.

LIBRI CORRELATI