Sole sulla città. A Firenze dopo il buio della guerra

Sole sulla città. A Firenze dopo il buio della guerra - Roberta Vezzosi | Kritjur.org Siamo lieti di presentare il libro di Creature di un sol giorno. I greci e il mistero dell'esistenza, scritto da Mauro Bonazzi. Scaricate il libro di Creature di un sol giorno. I greci e il mistero dell'esistenza in formato PDF, TXT, FB2 o in qualsiasi altro formato possibile su kritjur.org.

INFORMAZIONE

AUTRICE/AUTORE
Roberta Vezzosi
DIMENSIONE
6,46 MB
NOME DEL FILE
Sole sulla città. A Firenze dopo il buio della guerra.pdf
ISBN
1118883719039

DESCRIZIONE

Come sassolini gettati nell'acqua, tante sono le storie che il sole disegna sulla città: in primis, la vita del più vecchio libraio di Firenze, Rolando Ugolini di Via Sant'Agostino, a cui il libro è liberamente ispirato. Ma all'interno del libro si respira un'aria profondamente femminile. Generazioni piene di donne che lottano in una Firenze dilaniata dalla guerra. Molte storie prendono spunto dal racconto degli anziani che usufruiscono della struttura di "riabilitazione" all'interno della A.S.L. di Scandicci, dove l'autrice lavora. Le loro memorie, còlte fuggevolmente dalla Vezzosi, la loro felicità nel raccontare e raccontarsi, nonostante malattie e debilitazioni, hanno fatto nascere l'idea di dare un 'luogo' a quello che potrebbe essere quasi un loro diario. Così è nato il libro: come un atto d'amore, uno scatto in bianco e nero che ferma l'immagine di un'epoca, dove i gesti semplici della povera gente hanno la forza di rimanere impressionati.

Pagine: 168 Formato: 13.5x21 Come sassolini gettati nell'acqua, tante sono le storie che il sole disegna sulla città: in primis, la vita del più vecchio libraio di Firenze, Rolando Ugolini di Via Sant'Agostino, a cui il libro è liberamente ispirato. La voce, i ricordi, la memoria, le storie di uomini e donne di Firenze, Scandicci, Poggibonsi, che hanno vissuto la guerra. Questo racconta il libro ''Sole sulla città.

Gli autori, Amerigo Gomez e Victor De Santis, attraverso registrazioni sonore inedite effettuate a Firenze tra il 31 luglio e il 30 settembre del '44, forniscono una testimonianza importante dal punto di vista storico e umano […] Fu dopo l'estinzione del casato dei Carolingi (signori del Valdarno ovest) e la quasi contemporanea scomparsa di Matilde (1113 e 1115), seguita poco tempo dopo dal lungo interregno dovuto alla morte dell'Imperatore Enrico V, che Firenze si resse a Comune autonomo, per il venir meno del margraviato, quale struttura intermedia tra impero e città. Firenze Città della Toscana, capoluogo della regione. L a F.

LIBRI CORRELATI