Credere fa essere umani? Dal Vangelo secondo Matteo alla fede quotidiana per tutti

Credere fa essere umani? Dal Vangelo secondo Matteo alla fede quotidiana per tutti - Ernesto Borghi | Kritjur.org Siamo lieti di presentare il libro di Creature di un sol giorno. I greci e il mistero dell'esistenza, scritto da Mauro Bonazzi. Scaricate il libro di Creature di un sol giorno. I greci e il mistero dell'esistenza in formato PDF, TXT, FB2 o in qualsiasi altro formato possibile su kritjur.org.

INFORMAZIONE

AUTRICE/AUTORE
Ernesto Borghi
DIMENSIONE
3,51 MB
NOME DEL FILE
Credere fa essere umani? Dal Vangelo secondo Matteo alla fede quotidiana per tutti.pdf
ISBN
9533948052478

DESCRIZIONE

Se non si ha fiducia in qualcuno o in qualcosa si può vivere? Se si crede in qualcuno o in qualcosa la vita è migliore? Ma che cosa significa avere fede? A questi e ad altri interrogativi fornisce qualche risposta questo libro. Il "terreno d'indagine" è il vangelo secondo Matteo, che l'autore analizza nei suoi passi fondamentali. I destinatari sono tutti coloro che si occupano di educazione alla fede cristiana in senso lato, ma anche chi, pur non svolgendo attività educativa, desidera riflettere sui fondamenti stessi della fede e sul rapporto fra il credere e il vivere quotidiano in modo sereno, aperto e liberante.

1 I farisei e i sadducei si avvicinarono per metterlo alla prova e gli chiesero che mostrasse loro un segno dal cielo.2 Ma egli rispose: «Quando si fa sera, voi dite: Bel tempo, perché il cielo rosseggia; 3 e al mattino: Oggi burrasca, perché il cielo è rosso cupo.Sapete dunque interpretare l'aspetto del cielo e non sapete distinguere i segni dei tempi? Dal Vangelo secondo Marco In quel tempo, Gesù e i suoi discepoli, compiuta la traversata fino a terra, giunsero a Gennèsaret e approdarono. Scesi dalla barca, la gente subito lo riconobbe e, accorrendo da tutta quella regione, cominciarono a portargli sulle barelle i malati, dovunque udivano che egli si trovasse.

Nell'atto di fede, infatti, è coinvolta tutta la persona con la sua intelligenza, affettività e libertà. riescono a mettere a dura prova la fede del credente e a disorien-tare il non credente che tenti un primo approccio alla lettura dei vangeli. Viene giustamente insegnato che i vangeli sono stati scritti per suscitare la fede in Gesù, l'Uomo-Dio, e, come scrive Paolo ai Romani: In secondo luogo, è inevitabile incontrare molte difficoltà nel dover andare d'accordo con gli altri, per tale motivo è indispensabile per un cristiano servirsi della sapienza.

LIBRI CORRELATI