Due occhi nel buio. Storie di detenuti e di perseguitati politici italiani nell'America Latina

Due occhi nel buio. Storie di detenuti e di perseguitati politici italiani nell'America Latina - Giampaolo Colella | Kritjur.org Creature di un sol giorno. I greci e il mistero dell'esistenza PDF, TXT, FB2. Creature di un sol giorno. I greci e il mistero dell'esistenza ePUB. Creature di un sol giorno. I greci e il mistero dell'esistenza MOBI. Il libro è stato scritto il 2020. Cerca un libro di Creature di un sol giorno. I greci e il mistero dell'esistenza su kritjur.org.

INFORMAZIONE

AUTRICE/AUTORE
Giampaolo Colella
DIMENSIONE
11,85 MB
NOME DEL FILE
Due occhi nel buio. Storie di detenuti e di perseguitati politici italiani nell'America Latina.pdf
ISBN
6967539963986

DESCRIZIONE

Paolo Fazioli è un anziano professore di storia e il ritrovamento di un quadernetto blu per appunti, risalente a più di quarant'anni prima, gli fa rivivere un passato difficile da dimenticare e che ritorna prepotente a tormentarlo. Rivede una data, una foto ingiallita di una donna, e si ritrova giovane, addetto consolare nell'America Latina negli anni '60 oppressa dalla dittatura, in un carcere militare dove si è recato a visitare una nuova detenuta accusata di "cospirazione contro lo Stato". Il governo dei militari sta mettendo in atto una violenta repressione per ridurre al silenzio gli oppositori, e fra questi ci sono molti italiani, che si ritrovano loro malgrado non solo incarcerati, ma anche vittime di torture, umiliazioni, vessazioni che fanno male all'anima più che al corpo. L'addetto consolare viene in contatto con ogni tipo di dolore e diventa una sorta di agente di solidarietà e di salvezza: mamme, nonne, mogli, ignare della sorte dei propri cari, cercano in ogni modo di proteggerli e di farli rimanere in vita, dimostrando una forza d'animo inimmaginabile. Un romanzo, sì, ma rigorosamente vero, reale. In cui è la sofferenza la vera protagonista, palesata in angosce e speranze, fughe dalla realtà e prese di coscienza vissute da migliaia di donne e di uomini. Questa delicata e doverosa testimonianza rammenta l'opera svolta dall'Italia e da alcuni suoi funzionari in favore dei perseguitati in America Latina: un lavoro spesso misconosciuto, ma che ha salvato molte vite e rasserenato molte anime.

Ci metterà più di un anno per fare tutte le interviste, a 150 bambini dai 5 ai 12 anni; e ci metterà più di due decenni per trovare un editore disposto a pubblicarglielo. E9 - Perché non fuoro a me gli occhi dispenti * Perché non fuoro a me gli occhi dispenti o tolti, sì che de la lor veduta non fosse nella mente mia venuta a dir: «Ascolta se nel cor mi senti 1? Ch' 2 una paura di novi tormenti m'aparve 3 allor, sì crudel e aguta 4, che l'anima chiamò 5: «Donna, or ci aiuta, che gli occhi ed i ... La storia può darci ben precise risposte: si perseguita un popolo e molto spesso ciò avviene per motivazioni politiche, religiose, economiche, territoriali. Questo è quello che avvenne agli ebrei, popolazione stanziatasi nella terra di Canaan intorno al 1800 a.C.

Essi, "colpiti" più di una volta nel corso della storia, ancora oggi pagano il prezzo di ciò che è accaduto in passato. www.scaterina-pisa.it L'emigrazione italiana è un fenomeno emigratorio su larga scala finalizzato all'espatrio che interessa la popolazione italiana, che ha riguardato dapprima l'Italia settentrionale e poi, dopo il 1880, anche il Mezzogiorno d'Italia, conoscendo peraltro anche consistenti movimenti interni, compresi cioè all'interno dei confini geografici del Paese. Sono stati tre i periodi durante i quali l ... "1938 - Quando scoprimmo di non essere più italiani" di Pietro Suber è un film evento della 13esima Festa del Cinema di Roma.

LIBRI CORRELATI