Sogno d'arte. Appunti in forma poetica di una giovane musicista con disegni dai taccuini del suo maestro di vita

Sogno d'arte. Appunti in forma poetica di una giovane musicista con disegni dai taccuini del suo maestro di vita - Viola Innocenti | Kritjur.org Leggi il libro di Creature di un sol giorno. I greci e il mistero dell'esistenza direttamente nel tuo browser. Scarica il libro di Creature di un sol giorno. I greci e il mistero dell'esistenza in formato PDF, TXT, FB2 sul tuo smartphone. E molto altro ancora su kritjur.org.

INFORMAZIONE

AUTRICE/AUTORE
Viola Innocenti
DIMENSIONE
7,15 MB
NOME DEL FILE
Sogno d'arte. Appunti in forma poetica di una giovane musicista con disegni dai taccuini del suo maestro di vita.pdf
ISBN
9272589402015

DESCRIZIONE

Un libro per conoscere l'animo di una giovane donna di 19 anni e il rapporto che ha avuto con il suo Maestro di vita, suo nonno, artista e uomo di cultura. Un libro che può diventare metafora di un preciso sentire delle nuove generazioni, di cui troppo spesso si conoscono maggiormente i lati più problematici e si trascura quella ricchezza spontanea che caratterizza la giovane età, quella capacità di intuire la vita che da adulti è facile perdere. Viola Innocenti ci accompagna alla scoperta di un'interiorità in crescita, con riflessioni in forma di poesia fuse ai disegni inediti di suo nonno Luca De Silva, artista poliedrico, recentemente scomparso, che ha lasciato una traccia nella ricerca culturale. Il percorso parte da quando Viola aveva 11 anni e arriva al tempo presente, attraverso parole di una semplicità complessa come il ritmo della natura e quello della musica.

Accanto alle scienze psicologico-esistenzialiste si sono innervate le discipline più 'L'indipendente', giornale triestino sul quale nel 1890 comparve a puntate la sua novella L'assassinio di via Belpoggio. UNA VITA La sua esperienza di impiegato gli ispirò la prima opera pubblicata in volume, Una vita (1892).

Tutto è stato magicamente registrato nel profondo della tua anima… come una chiave riapre una vecchia porta, riaccedi, tramite dolci o amare note, in un mondo tuo al momento dimenticato… Si sogna qualcosa di migliore, si sogna la speranza, la pace: ma nei sogni i tragici contenuti latenti sono troppo forti per garantire sonni e sogni sereni. Allora nella musica si sogna un passato perso ed un futuro migliore, ma si raccontano le sofferenze e le contraddizioni del presente: le sinfonie e i lieder di Mahler sono, in questo senso, fin troppo emblematiche. Il sogno può essere utilizzato per portare alla luce momenti rimasti esclusi dal racconto, come nel sogno di Carite.Il sogno, a questo punto della vicenda, diventa il mezzo narrativo per svelare alla fanciulla non il futuro ma il nome dell'assassino del suo amato.

LIBRI CORRELATI