Noi e la terra. Dialoghi infiniti...

Noi e la terra. Dialoghi infiniti... - Alessandro Piotti | Kritjur.org Creature di un sol giorno. I greci e il mistero dell'esistenza PDF, TXT, FB2. Creature di un sol giorno. I greci e il mistero dell'esistenza ePUB. Creature di un sol giorno. I greci e il mistero dell'esistenza MOBI. Il libro è stato scritto il 2020. Cerca un libro di Creature di un sol giorno. I greci e il mistero dell'esistenza su kritjur.org.

INFORMAZIONE

AUTRICE/AUTORE
Alessandro Piotti
DIMENSIONE
5,49 MB
NOME DEL FILE
Noi e la terra. Dialoghi infiniti....pdf
ISBN
4196062633607

DESCRIZIONE

Parto e poi torno. Non vorrei tornare, ma le mie radici e il mio stato d'animo fanno sì che prenda quel mezzo di trasporto che mi riporta a casa, dove sto bene, dove c'è un sorriso che conosco, una voce che conosco, un gesto che conosco, un gusto che conosco. Il viaggio non è una vacanza. Il viaggio moderno seppur confortato da mezzi e strutture, implica ancora oggi, come nei tempi passati, mettersi in discussione con disagi e con la propria psiche. Nel viaggiare sorgono paure, conflitti, pentimenti o angosce, perché non si sa cosa ti aspetta dopo il viaggio intrapreso magari con mezzi di fortuna. Si ha paura di essere aggrediti, urtati, offesi, delusi... delusi perché molte volte il tanto decantato luogo di destinazione non è quello che ti aspetti e così pure i sorrisi della gente o il cibo. Ma poi, come tutto, ogni cosa mostra l'altra faccia della medaglia: il bianco si armonizza con il nero, il caldo si armonizza con il freddo, il giorno si armonizza con la notte ...

(Sonetto 17) La "disperazione della felicità". Note in margine al Dialogo di Plotino e di Porfirio "La filosofia ci ha fatto conoscer tanto che quella dimenticanza di noi stessi ch'era facile una volta, ora è impossibile. Testo annotato, parafrasi e commento di Alla luna di Leopardi: l'idillio "gemello" dell'Infinito, un notturno "romantico" In questa pausa che abbiamo lasciato alla terra, chiusi in casa e mortificati dalla nostra impotenza, dall'incapacità di difenderci da un attacco invisibile e denso di dubbi e di mistero, forse ora ci rendiamo conto che c'erano dei doni supremi che questa terra ci aveva elargito in secoli di metamorfosi e che noi abbiamo sporcati e prostituiti alla nostra avidità. Ci doveva pur essere qualcosa che poteva dare adito a un confronto e a un dialogo con la chiesa cattolica se ci misero ...

Lì dentro eravamo ebrei e i Farisei erano in alto e c'era anche il Messia confuso tra la folla: un pazzo che urlava al Cielo tutto il suo amore in Dio. Noi tutti ... No, è la parola del nostro corpo che ci fa capire l'origine solo come un atto di nascita.

LIBRI CORRELATI