L'amaro miele

L'amaro miele - Gesualdo Bufalino | Kritjur.org Creature di un sol giorno. I greci e il mistero dell'esistenza PDF, TXT, FB2. Creature di un sol giorno. I greci e il mistero dell'esistenza ePUB. Creature di un sol giorno. I greci e il mistero dell'esistenza MOBI. Il libro è stato scritto il 2020. Cerca un libro di Creature di un sol giorno. I greci e il mistero dell'esistenza su kritjur.org.

INFORMAZIONE

AUTRICE/AUTORE
Gesualdo Bufalino
DIMENSIONE
9,64 MB
NOME DEL FILE
L'amaro miele.pdf
ISBN
4927316093977

DESCRIZIONE

"Questi versi, scritti su carta da macero con un pennino Perry moltissimi anni fa; sopravvissuti solo quasi per caso alle periodiche fiamme di San Silvestro a cui l'autore fu solito un tempo condannare il superfluo e l'odioso dei suoi cassetti; divenuti, invecchiando, patetici come rulli di pianola o vecchie fotografie; questi versi non vantano probabilmente altro merito per vedere la luce; se non quello, privato, di fare per un momento sorridere, ove ne abbia ancora le labbra capaci, un fantasma di gioventù. IL quale potrà ritrovarvi e riconoscervi, insieme ai relitti di sue antiche pene d'amor perdute in riva al Mediterraneo, le memorie di una lunga attesa e persuasione di morte all'ombra grave della guerra; e le veloci letizie, le lunghe solitudini, dopo il ritorno nel Sud".

Lascia un commento In una poesia - in ogni poesia - si scopre sempre un verso capace di imprimersi nella mente del lettore con particolare singolarità e immediatezza. Pubblico solo questa e la lascio nella gabbia della copertina Einaudi, non la riscrivo nemmeno. Post breve oggi, brevissimo.

In questa occasione vogliamo approfondire alcuni tra i poeti siciliani del '900 che con i loro versi - che vi proporremo - continuano a nutrire gli animi dei lettori. L'amaro miele - Gesualdo Bufalino (Poesie - 1982) "Fu nel fumo, nel rossore d'un orto,/ e i cotogni odoravano tutt'intorno/ così forte (non bisogna ricordarsene)./ In tanti, ognuno sdraiato e smorto,/ un'aspide prava, un'aspide storta/ ci morsicò l'occipite,/ le mani adulte e furenti./ Glauco, il pithos e l'amaro miele 22 Ottobre 2016 29 Marzo 2020 Come nel caso di Atlante, protagonista del post Atlante, inganni e mal di schiena, molti sono i personaggi del mito sconosciuti o poco apprezzati. da "L'amaro miele", Einaudi, Torino, 1982 Queste parole di un uomo ... dal cuore debole, sorta di macchine o giochi per soffrire di meno, ad altri uomini dal cuore debole: coscritti balbuzienti, spretati dagli occhi miopi, guitti fischiati, collegiali alla gogna, re in esilio invecchiati a un tavolo di caffè, che un giorno finalmente un sicario pietoso aiuta dietro un muro, con un ... La parola "miele" all'indietro: eleim; Anagrammi di "miele": 0 (Nessuno) Definizione di "miele" Parole in rima con miele.

LIBRI CORRELATI