Il vicolo blu

Il vicolo blu - Giuseppe Bonaviri | Kritjur.org Creature di un sol giorno. I greci e il mistero dell'esistenza PDF, TXT, FB2. Creature di un sol giorno. I greci e il mistero dell'esistenza ePUB. Creature di un sol giorno. I greci e il mistero dell'esistenza MOBI. Il libro è stato scritto il 2020. Cerca un libro di Creature di un sol giorno. I greci e il mistero dell'esistenza su kritjur.org.

INFORMAZIONE

AUTRICE/AUTORE
Giuseppe Bonaviri
DIMENSIONE
3,76 MB
NOME DEL FILE
Il vicolo blu.pdf
ISBN
4833516059907

DESCRIZIONE

"Volevo recuperare i turbamenti, gli equilibri e gli squilibri di una civiltà di contadini. I quali vivevano la ricchezza d'una esistenza in cui vedevano delle deità liberatrici dovunque: nel vento, nella pioggia, nel gemmare dei mandorli, nei cieli stellati" disse, molti anni fa, Bonaviri del suo capolavoro d'esordio, "Il sarto della stradalunga", del 1954: il sarto era suo padre, e il romanzo raccontava di fabbri, vasai, di artigiani e contadini e la loro panteistica fusione con la materia animata che li sostentava. E con la sua prosa visionaria, il romanzo si discostava dal solco dominante del neorealismo. Come un circolo che si completa, quando il suo passato è già quasi tutto scomparso dal ricordo diretto di qualcuno, Bonaviri ritorna con un fiato di intensità rimodulato dal tempo, sui luoghi e sui quadri de "Il sarto della stradalunga": al suo mondo paesano. Se 'la vita è una grande nuvola di nebbia', se c'è un nulla che inghiotte e che stringe dappertutto - ed è così certo per la memoria - l'unico balsamo è quello di strapparle, vita e memorie, al tempo: proiettarle in una meno violabile dimensione, qual è il mondo magico e materialistico di Bonaviri. Dove la magia dei bambini protagonisti - lui, i suoi fratelli e sorelle - va d'accordo col naturalismo ciclico e immortale dei loro adulti contadini, capaci ancora di comporre una laude per violino sul morire dei capretti che sgozzano, e dei papaveri recisi sul solco dei campi arati. E si può citare per questo mondo quel che un grande antropologo diceva delle culture antiche, che a differenza delle moderne la loro dimensione non è la storia ma il cosmo. Ed è lo stesso per i figli del sarto della stradalunga, che vissero nel vicolo blu: abitano il cosmo.

A cinquant'anni da 'Il Sarto della stradalunga', Bonaviri ritorna nel mondo perduto delle sue contrade. Il vicolo blu è quello dove Bonaviri ha vissuto con la famiglia, dove gli uomini convivono con le capre, gli asini ma anche con i profumi delle erbe odorose di questa terra. Links Type Server Qualità Lingua Aggiunto Download magnet: HD ITA : Titoli simili Il vicolo blu, articolo scritto da Renzo Montagnoli per KULT Virtual Press (sezione Recensioni) Il vicolo blu è quello dove Bonaviri ha vissuto con la famiglia, dove gli uomini convivono con le capre, gli asini ma anche con i profumi delle erbe odorose di questa terra.

Tradotto in: Francia Editions du Seuil. Il cosmo magico di una civiltà contadina negli occhi di cinque bambini che non ci sono più, e ci sono per sempre.

LIBRI CORRELATI