Costruire il consenso. Modelli, pratiche, linguaggi (secoli XI-XV)

Costruire il consenso. Modelli, pratiche, linguaggi (secoli XI-XV) - Maria Pia Alberzoni | Kritjur.org Leggi il libro di Creature di un sol giorno. I greci e il mistero dell'esistenza direttamente nel tuo browser. Scarica il libro di Creature di un sol giorno. I greci e il mistero dell'esistenza in formato PDF, TXT, FB2 sul tuo smartphone. E molto altro ancora su kritjur.org.

INFORMAZIONE

AUTRICE/AUTORE
Maria Pia Alberzoni
DIMENSIONE
7,35 MB
NOME DEL FILE
Costruire il consenso. Modelli, pratiche, linguaggi (secoli XI-XV).pdf
ISBN
5120647207814

DESCRIZIONE

La costruzione del consenso in età medievale non va concepita necessariamente come pressione propagandistica esercitata da istituzioni totalizzanti che godevano di un potere privo di vincoli. Il consenso si esprimeva come una interazione, talora conflittuale, tra una pluralità di soggetti e le diverse modalità secondo le quali la comunità giungeva a catalizzare il suo consenso su una soluzione istituzionale o su una decisione politica attraverso molteplici strumenti, in particolare mediante l'uso specifico di tecniche retoriche nella comunicazione consiliare o nella predicazione. Ciò ha consentito di definire l'esercizio del potere in età medievale una sorta di signoria, non assoluta, ma caratterizzata dalla ricerca del consenso degli interlocutori politici, si trattasse dei grandi o dei sudditi del regno, oppure dei cives di una città. La costruzione del consenso diviene così un osservatorio privilegiato per esaminare gli snodi fondamentali di una questione di lunga durata nella storia istituzionale dell'Occidente, vale a dire il rapporto tra l'inevitabile ricerca del consenso da parte di chi detiene il potere e i limiti della sua praticabilità, in dialettica con differenti criteri di legittimazione.

Classifica; Offerta Flash ; Offerte del mese; Tutte le promozioni; TOLINO La costruzione del consenso diviene così un osservatorio privilegiato per esaminare gli snodi fondamentali di una questione di lunga durata nella storia istituzionale dell'Occidente, vale a dire il rapporto tra l'inevitabile ricerca del con­senso da parte di chi detiene il potere e i limiti della sua praticabilità, in dialettica con differenti criteri di legittimazione. Il sermone di Bonifacio Ammannati per l'elezione di Clemente VII, in Costruire il consenso. Modelli, pratiche, linguaggi (secoli XI-XV), a cura di Maria Pia Alberzoni e Roberto Lambertini con la collaborazione di Miriam Rita Tessera, Vita e Pensiero, Milano 2019 (Ordines. Libri di Storia.

svevi, angioini, aragonesi nei secoli XI-XV libro Tramontana Salvatore edizioni Carocci collana Aulamagna , 2018 Ne emerge il quadro di un "medioevo del consenso", ovvero di un'epoca che - a dispetto del' immagine di autoritarismo e assolutismo - sia nelle teorie sia nelle pratiche non prescindeva mai dal consenso dei soggetti coinvolti come fattore di legittimazione. Bandito dalla Via Lattea. Poema Metropolitano di LAMBERTINI M.

LIBRI CORRELATI