Appia Antica. La Regina Viarum in Lucania dall'Ofanto al Bradano

Appia Antica. La Regina Viarum in Lucania dall'Ofanto al Bradano - Maria Luisa Marchi | Kritjur.org Siamo lieti di presentare il libro di Creature di un sol giorno. I greci e il mistero dell'esistenza, scritto da Mauro Bonazzi. Scaricate il libro di Creature di un sol giorno. I greci e il mistero dell'esistenza in formato PDF, TXT, FB2 o in qualsiasi altro formato possibile su kritjur.org.

INFORMAZIONE

AUTRICE/AUTORE
Maria Luisa Marchi
DIMENSIONE
12,53 MB
NOME DEL FILE
Appia Antica. La Regina Viarum in Lucania dall'Ofanto al Bradano.pdf
ISBN
2320638812895

DESCRIZIONE

Un volume sulla via Appia in Lucania, vuole essere l'atto di una lunga esperienza di indagine in Basilicata, in particolare nel territorio venosino e nel comparto del melfese, che ha nella via Appia il suo fulcro, come asse di penetrazione e attraversamento nonché di organizzazione rurale, economica ed insediativa in età romana e dopo. La via Appia è stata il vettore per il passaggio degli eserciti quando ancora probabilmente era un tratturo di collegamento tra Ofanto e Bradano. E divenuta l'asse portante della colonizzazione romana tra Venosa e l'area apula. In epoca cristiana parte degli itinerari e dei pellegrinaggi verso la Terra Santa. In tempi moderni in più tratti recuperata dal Regio Tratturo. Nel volume si è voluto riassumere la storia degli studi e delle ricerche anche nelle aree contermini e ricostruire il percorso della strada romana come itinerario in terra lucana, attraverso i principali rinvenimenti che hanno permesso la sua identificazione e che ci consentono ancora di ricostruire la vita lungo di essa. Si tratta di necropoli, ville, villaggi, fattorie ma anche stazioni di sosta per i viaggiatori e nei periodi successivi all'età romana chiese, edicole, fontane, iazzi e taverne. Molti gli aspetti presi in esame, da quello di via militare attraversata dagli eserciti, alla strada percorsa da Orazio nel 37 a.C. e ricordata nella sua memorabile satira. La strada di viaggiatori e mercanti verso l'oriente ma anche, in senso inverso la via percorsa da San Paolo condotto a Roma in giudizio. Premessa di Francesca Sogliani

Ricerche, Contesti, Valorizzazione (Atti del Convegno Melfi - Venosa 2017) Per poter partecipare è necessario accreditarsi inviando una mail a [email protected] con il proprio nominativo e data di nascita. Tale intervento elevò l'Appia a strada più importante del mondo romano, la "regina delle strade", come la definì il poeta Stazio nel I secolo d.C. (Silv., 2, 2, 12: regina viarum).

L'obiettivo, precisa la studiosa, è quello di "riuscire a valorizzare quello che realmente si conosce del percorso della Via Appia: un volume, che raccoglie gli atti di un convegno tenuto a Melfi, presenta tutte le ricerche che negli ultimi 20 anni sono state fatte sul percorso nell'Italia meridionale". Ricerche, Contesti, Valorizzazione" e "Appia Antica. La Regina Viarum in Lucania.

LIBRI CORRELATI