Lazzari e scugnizzi di Napoli. La lunga storia dei figli del popolo napoletano

Lazzari e scugnizzi di Napoli. La lunga storia dei figli del popolo napoletano - Luisa Basile | Kritjur.org Siamo lieti di presentare il libro di Creature di un sol giorno. I greci e il mistero dell'esistenza, scritto da Mauro Bonazzi. Scaricate il libro di Creature di un sol giorno. I greci e il mistero dell'esistenza in formato PDF, TXT, FB2 o in qualsiasi altro formato possibile su kritjur.org.

INFORMAZIONE

AUTRICE/AUTORE
Luisa Basile
DIMENSIONE
11,19 MB
NOME DEL FILE
Lazzari e scugnizzi di Napoli. La lunga storia dei figli del popolo napoletano.pdf
ISBN
6509465392040

DESCRIZIONE

La storia napoletana è legata strettamente alla sua gente e, in particolare, agli scugnizzi. I ragazzi di Napoli sono presenti in ogni epoca: lazzaroni, guagliuni, sciuscià rappresentano il carattere intrinseco e forse l'emblema del popolo partenopeo. Ma dietro la facciata oleografica che li vuole sempre sorridenti e distesi al sole - a cogliere il lato divertente della vita - esistono storie di miseria, di dolore e di degrado. Questo libro ripercorre le infinite vicende degli scugnizzi: dai ragazzi «tinti di volto» che seguivano il capopopolo Masaniello, ai lazzari del 1799, per giungere agli ardimentosi, piccoli eroi delle Quattro Giornate di Napoli. Ma non dimentica i momenti di aggregazione festosa, come la festa di Piedigrotta, di cui gli scugnizzi sono protagonisti, né l'ispirazione (nel teatro, nella musica, nel cinema, nella pittura e nella scultura) che i ragazzi hanno sempre fornito ai grandi artisti della città, non di rado essi stessi scugnizzi per vocazione o per radici.

Sconto 5% e Spedizione con corriere a solo 1 euro. Acquistalo su libreriauniversitaria.it! Pubblicato da Newton Compton Editori, collana Quest'Italia, brossura, data pubblicazione dicembre 2019, 9788822736277. Lazzari e scugnizzi di Napoli.

Veri rappresentanti di una Napoli popolare povera ma felice e amante della propria città ,hanno rappresentato nel corso dei secoli l'anima più genuina del popolo. Masaniello e i suoi fratelli la lunga storia dei lazzari Se è vero che i lazzari non sono stati un gruppo sociale, ma piuttosto una traccia discorsiva che si è costruita insieme con l' immagine di Napoli e del suo Regno diffusa in Italia e nel mondo sulla scia del Grand Tour, allora non vi è dubbio che il libro di cui parliamo è l' ultimo tassello di questo percorso. Lazzari e Scugnizzi, nomi diversi in epoche diverse, per indicare lo stesso anelito di libertà, lo stesso amore viscerale per la propria città, Napoli. Ma se di diverso, avevano il nome e l'epoca in cui sono vissuti, in comune avevano tanto altro: lo sprezzo del pericolo, la quotidiana vita difficile e stentata, la voglia di sorridere sempre e comunque, il giocare con le proprie vite ... Nel mondo dei figli del popolo, siano essi lazzari prima e scugnizzi dopo, abbiamo percorso secoli di storia della nostra città.

LIBRI CORRELATI