Cosimo I De' Medici e lo stato di Siena tra Impero, Spagna e Principato mediceo. Questioni giuridiche e istituzionali

Cosimo I De' Medici e lo stato di Siena tra Impero, Spagna e Principato mediceo. Questioni giuridiche e istituzionali - Cinzia Rossi | Kritjur.org Siamo lieti di presentare il libro di Creature di un sol giorno. I greci e il mistero dell'esistenza, scritto da Mauro Bonazzi. Scaricate il libro di Creature di un sol giorno. I greci e il mistero dell'esistenza in formato PDF, TXT, FB2 o in qualsiasi altro formato possibile su kritjur.org.

INFORMAZIONE

AUTRICE/AUTORE
Cinzia Rossi
DIMENSIONE
12,30 MB
NOME DEL FILE
Cosimo I De' Medici e lo stato di Siena tra Impero, Spagna e Principato mediceo. Questioni giuridiche e istituzionali.pdf
ISBN
4336375902392

DESCRIZIONE

Il volume ricostruisce gli aspetti giuridici e istituzionali delle vicende che ebbero come protagonisti, poco dopo la metà del XVI secolo, lo Stato di Siena, il Duca di Firenze, poi Granduca di Toscana, e la casa d'Asburgo. L'indagine, preceduta dall'analisi del pensiero di alcuni giuristi, prende le mosse da una serie di documenti archivistici: i tre atti costitutivi del Vicariato imperiale, decretati da Carlo V a favore del figlio Filippo; i capitoli della resa, che il Duca sottoscrisse a nome dell'Imperatore; infine i capitoli dell'infeudazione di Siena e del suo Dominio a Cosimo da parte di Filippo II. Vengono poi messi in evidenza gli ulteriori titoli che il Duca riuscì a conseguire per procurarsi una formale e incontrovertibile definizione giuridica della propria signoria: il privilegio dell'investitura, concessa dal Re Cattolico, e la sua convalida da parte dell'Imperatore. Rivestono un interesse notevole, al riguardo, quattro pareri, che vennero forniti, a richiesta dello stesso Cosimo, dall'insigne giurista Lelio Torelli e dal primo Governatore mediceo di Siena Angelo Niccolini, parimenti giurista. Alcune considerazioni sulle istituzioni dello Stato senese nell'ambito del Principato mediceo sono volte, infine, a mettere in rilievo la diversità degli ordinamenti interni posti in essere nei due Stati.

La disperata resistenza della repubblica senese asserragliata a Montalcino, circondata dalle truppe spagnole e fiorentine, si conclude nel 1559 dopo la firma del trattato di Cateau-Cambrésis, che sancisce il nuovo assetto politico europeo. La Nobiltà civica senese nel settecento delle riforme: Il volume si colloca nell'ambito di ricerche, per la maggior parte condotte su fonti archivistiche, volte a ricostruire i lineamenti storico-istituzionali dei ceti dirigenti toscani nell'età moderna.L'indagine prende le mosse dal concetto di nobiltà civica e da un rapido esame di alcune dottrine giuridiche che ne costituiscono il ... %0 Generic %A Rossi, Cinzia, %@ 9788846756770 : %T Cosimo I de' Medici e lo Stato di Siena tra Impero, Spagna e Principato Mediceo : questioni giuridiche e istituzionali / Nel 1569, lo nominò Granduca Pio V e, il 5 di marzo del 1570, con straordinaria solennità, lo incoronò in Roma. Così venivano ufficialmente riconosciuti i diritti dinastici dei Medici sullo Stato toscano.

Trascorse buona parte della sua infanzia e lunghi periodi dell'adolescenza nella villa paterna del ... DUX II, mentre, dopo la breve parentesi del primo periodo, sugli scudi d'oro cosimiani ricomparve la corona ducale sopra lo stemma mediceo. III e IV periodo, 1557-1574 Giulio d'argento di Cosimo I de' Medici duca di Firenze e Siena, III periodo (1557-1569), D/ Stemma mediceo R/ I santi Giovanni Battista e Cosma in piedi D.

LIBRI CORRELATI