Dell'inesistenza degli idoli cristiani: san Giuseppe

Dell'inesistenza degli idoli cristiani: san Giuseppe - Lorenzo Divittorio | Kritjur.org Siamo lieti di presentare il libro di Creature di un sol giorno. I greci e il mistero dell'esistenza, scritto da Mauro Bonazzi. Scaricate il libro di Creature di un sol giorno. I greci e il mistero dell'esistenza in formato PDF, TXT, FB2 o in qualsiasi altro formato possibile su kritjur.org.

INFORMAZIONE

AUTRICE/AUTORE
Lorenzo Divittorio
DIMENSIONE
10,53 MB
NOME DEL FILE
Dell'inesistenza degli idoli cristiani: san Giuseppe.pdf
ISBN
3054598432302

DESCRIZIONE

Nella religione cattolica la fertile creazione dei santi ha una ben definita truffaldina funzione: quella cioè di accattivare, di convincere e di commuovere l'ingenuo popolo. E la Chiesa romana fa ricorso al loro aiuto presentandoceli sotto forma di statue di cartapesta colorata dall'aspetto ieratico, fisso, con occhi sbarrati che incutono timore nei bimbi e strappano lacrime alle beghine. L'irrazionalità di tali sotterfugi si desume dal fatto che il 90% dei "credenti" ignora chi essi siano stati e che cosa di straordinario abbiano compiuto in vita per meritare tali onori. L'unica verità per questi fedeli all'acqua di rosa sono i racconti favolistici creati artatamente intorno a loro da un'interessata setta sacerdotale. L'autore, al contrario, si è posto una serie di quesiti relativi alla vita e alle opere di un personaggio tanto esaltato dal popolino e dai preti cattolici qual è san Giuseppe, considerato addirittura padre di un dio, ed è giunto alla conclusione della sua inesistenza. E che qualora, per pura ipotesi, si volesse dar credito di verità alla sua reale esistenza, l'autore ha trovato in lui una personalità di poco valore, di una persona inutile, di un essere assolutamente non imitabile sotto ogni aspetto in ciò confortato per altro dal giudizio negativo espresso dagli stessi vangeli canonici i quali di costui parlano poco o quasi nulla.

Una nuova indagine del commissario Casabona. Nel solco dell'evangelo.

Ma quanto più cresce la potenza degli uomini, tanto più si estende e si allarga la loro responsabilità, sia individuale che collettiva. Le tappe più importanti del viaggio della Sacra Famiglia in Egitto Il cammino percorso dalla Sacra Famiglia iniziò da Betlemme. Attraversata la parte Nord del deserto del Sinai, la Sacra Famiglia entrò in Egitto e raggiunse la città di Tal Basta, vicino alla città di El Zakazik, dove sorse una fonte d'acqua ; il Signore Gesù ne bevve e la sua acqua fu fonte di grazia di guarigione ... Secondo, infatti, il Vangelo di Matteo, appena dopo la partenza dei Magi, Giuseppe fu avvisato in sogno da un angelo e fuggì subito in Egitto con la Sacra Famiglia e da qui - dopo la strage degli innocenti e la morte di Erode il Grande nel 4 a.C.

LIBRI CORRELATI