Il Rosario con il beato Maria Eugenio di Gesù Bambino

Il Rosario con il beato Maria Eugenio di Gesù Bambino Creature di un sol giorno. I greci e il mistero dell'esistenza PDF, TXT, FB2. Creature di un sol giorno. I greci e il mistero dell'esistenza ePUB. Creature di un sol giorno. I greci e il mistero dell'esistenza MOBI. Il libro è stato scritto il 2020. Cerca un libro di Creature di un sol giorno. I greci e il mistero dell'esistenza su kritjur.org.

INFORMAZIONE

AUTRICE/AUTORE
DIMENSIONE
12,30 MB
NOME DEL FILE
Il Rosario con il beato Maria Eugenio di Gesù Bambino.pdf
ISBN
8706879467011

DESCRIZIONE

Nel rapporto con Maria, i Carmelitani non hanno coltivato soltanto una generica devozione, ma hanno identificato l'espressione più nobile del loro carisma originario. Fu quest'alta coscienza di sé che ha permesso all'Ordine - soprattutto alla sua parte più mariana: quella femminile - di produrre «personalità mariane» o «marie-formi» di inarrivabile grandezza, anche magisteriale. Tale fu, ad esempio, il beato Maria Eugenio di Gesù Bambino (1894-1967), che vide in Maria la madre della Misericordia, la madre della Vita che discende su tutte le forme di miseria, e restituisce alla gioia anche coloro che sono morti per le conseguenze del peccato.

Con Maria e per mezzo di Maria vogliamo onorare Gesù Bambino e affidare a Lui tutti i bambini del mondo e, specialmente, quelli che amiamo e che conosciamo. SANTO ROSARIO MEDITATO CON SANTA TERESA DI GESU' BAMBIN O. MISTERI GAUDIOSI.

Pregare con lui, Henri Grialou, carmelitano 1894-1967, significa prendere coscienza di una grande urgenza: dare del tempo a Dio! Attraverso le pagine di questo libro sarà possibile vivere una vita spirituale alla luce dei santi del Carmelo e scoprire la semplicità della preghiera ... In occasione dell'odierna memoria del beato Maria Eugenio di Gesù Bambino, padre carmelitano francese di recente beatificato, pubblichiamo un prezioso contributo di P. François-Marie Léthel ocd che ripercorre l'opera teologica di colui che sarà con ogni probabilità il terzo santo dell'Ordine dei Carmelitani scalzi, dopo S.

LIBRI CORRELATI