La pena di morte nel mondo. Rapporto 2016

La pena di morte nel mondo. Rapporto 2016 - Nessuno tocchi Caino | Kritjur.org Leggi il libro di Creature di un sol giorno. I greci e il mistero dell'esistenza direttamente nel tuo browser. Scarica il libro di Creature di un sol giorno. I greci e il mistero dell'esistenza in formato PDF, TXT, FB2 sul tuo smartphone. E molto altro ancora su kritjur.org.

INFORMAZIONE

AUTRICE/AUTORE
Nessuno tocchi Caino
DIMENSIONE
4,27 MB
NOME DEL FILE
La pena di morte nel mondo. Rapporto 2016.pdf
ISBN
7405318282760

DESCRIZIONE

Il Rapporto 2016 di Nessuno tocchi Caino, curato da Elisabetta Zamparutti (16ma edizione), fotografa i fatti più importanti relativi alla pena di morte nel mondo del 2015 e dei primi sei mesi del 2016. Si conferma l'evoluzione positiva in corso da anni: i Paesi che hanno deciso di abolirla per legge sono 161, i mantenitori sono scesi a 37. Il Rapporto 2016 è dedicato a Marco Pannella, leader del Partito Radicale, fondatore e Presidente di Nessuno tocchi Caino, che ha concepito quella battaglia per la Moratoria Universale delle esecuzioni capitali che nel 2007, per la prima volta, ebbe successo all'ONU con la Risoluzione contro la pena di morte. Prefazione del Ministro della Giustizia Andrea Orlando.

(Curatore) edito da Reality Book a agosto 2016 - EAN 9788895284705: puoi acquistarlo sul sito HOEPLI.it, la grande libreria online. Pena di morte, il rapporto di Amnesty International: mai così tante esecuzioni Cina, Iran, Arabia, Pakistan e USA i paesi che più la usano. Pubblicato da Lorena Cacace Mercoledì 6 aprile 2016 In Asia, ad abolire la pena di morte nel corso del 2017 è stata la Mongolia, mentre in America Latina il Guatemala l'ha eliminata dal proprio codice penale per una serie di delitti.

I metodi di esecuzione utilizzati nel 2017 in tutto il mondo sono stati: la decapitazione, l'impiccagione, il plotone d'esecuzione e l'iniezione letale. Pena di morte: meno esecuzioni nel 2018, ma l'abolizione è ancora lontana Nel mondo si registra un calo delle esecuzioni del 31% in un solo anno, ma ci sono ancora 19 mila detenuti nel braccio della morte. E i Paesi che mantengono la pena di morte oggi sono 56.

LIBRI CORRELATI