Dietrosieve. Un paese e il suo popolo: ricordi, risate, nostalgia

Dietrosieve. Un paese e il suo popolo: ricordi, risate, nostalgia - Silvano Stagi | Kritjur.org Siamo lieti di presentare il libro di Creature di un sol giorno. I greci e il mistero dell'esistenza, scritto da Mauro Bonazzi. Scaricate il libro di Creature di un sol giorno. I greci e il mistero dell'esistenza in formato PDF, TXT, FB2 o in qualsiasi altro formato possibile su kritjur.org.

INFORMAZIONE

AUTRICE/AUTORE
Silvano Stagi
DIMENSIONE
10,76 MB
NOME DEL FILE
Dietrosieve. Un paese e il suo popolo: ricordi, risate, nostalgia.pdf
ISBN
7511882631210

DESCRIZIONE

Silvano Stagi è stato sindaco di Rufina, lambita e talvolta minacciata dalla Sieve, per quasi tre lustri, fra gli anni Cinquanta e Sessanta, in tempi di confronto politico duro ma leale. La sua narrazione non è una cronistoria delle vicende del paese e neanche un'autobiografia: piuttosto, un affresco dipinto coi colori della complicità e della nostalgia che gravita intorno alla strada dove Stagi è nato e vissuto, ufficialmente via Cesare Battisti, detta comunemente via della Nave oppure, per farla breve, il Corso o "dietrosieve". L'affresco di una comunità dove bastava girare l'angolo per andare nella via principale di Rufina e ti pareva di essere in un altro mondo. Gente laboriosa, semplice, divisa talvolta da piccoli litigi ma profondamente unita, che ha attraversato il fascismo e la guerra, la ricostruzione e i tempi difficili delle conquiste politiche e sociali delle classi subalterne, fino a oggi. Una casa comune dove tutti si chiamavano col soprannome: Milano e la Boria, Fecce, Pille, il Ficio e poi Tredicino, Veccia, Bistino, Dreolino, Certino, le vittime designate degli scherzi, Schicchero e il Corazziere, i renaioli Ghindo e Bùghere. La banda, la Pippolese, la festa dell'uva col Nannoni che faceva Bacco, le serenate e qualche incontro ravvicinato col babbo della bella. Cortei politici e processioni religiose col tamburino Lilli che scandiva il passo a ritmo sincopato. Notti passate a "far tardi", scherzi tremendi, ma senza ferocia, tipi inimitabili e la "Ribollita" dove si ballava...

La storia di una maschera... e non solo! Giulio Cesare.

Per Naty il Luogo del Cuore è invece nel suo paese, a Sedilo. Il leader nordcoreano è in difficoltà con l'economia e la politica estera, e per recuperare consenso sta cercando di somigliare sempre di più, anche fisicamente, a suo nonno Kim Il-Sung, il ... Dentro la community "Ventenni che piangono leggendo la saga di Paperon de' Paperoni", ovvero: Topolino, risate e nostalgia Nata come pagina Facebook, Ventenni Paperoni è oggi una ... Brescello è un piccolo paese della bassa reggiana, immerso nella nebbia e circondato da campi coltivati dalla forma squadrata e ripetitiva, posto a ridosso dell'argine del fiume Po. Raccolto, minuscolo e di per sé totalmente anonimo, deve la sua fama alle vicende di don Camillo e di Peppone, raccontate da Giovanni Guareschi. La Vallja: una danza per la vita.

LIBRI CORRELATI