La Sardegna nell'Ottocento

La Sardegna nell'Ottocento - Lorenzo Del Piano | Kritjur.org Siamo lieti di presentare il libro di Creature di un sol giorno. I greci e il mistero dell'esistenza, scritto da Mauro Bonazzi. Scaricate il libro di Creature di un sol giorno. I greci e il mistero dell'esistenza in formato PDF, TXT, FB2 o in qualsiasi altro formato possibile su kritjur.org.

INFORMAZIONE

AUTRICE/AUTORE
Lorenzo Del Piano
DIMENSIONE
3,27 MB
NOME DEL FILE
La Sardegna nell'Ottocento.pdf
ISBN
3461811228340

DESCRIZIONE

"La Sardegna nell'Ottocento" di L. Del Piano è articolata in dieci capitoli, equamente distribuiti tra le vicende della Sardegna della prima metà e quelle della seconda metà del secolo. Momento nodale di svolta, la fusione perfetta del 1847-48, segna il punto di arrivo, sotto il profilo istituzionale, del processo di svecchiamento delle strutture politiche, economiche e sociali dell'isola, e il punto di partenza del problematico ingresso della Sardegna nella "modernità". Il suo approccio definito "deideologizzato" alla problematica storica, sempre documentata e basata sui fatti, e mai marcatamente ingabbiata all'interno di una definita "ideologia", insieme ad una scrittura e una narrazione molto vicina a quella di tipo giornalistico, e infine il suo sguardo disincantato, rendono particolarmente gradevole la lettura di quest'opera.

Carta: spedizione gratuita per i clienti Prime e per ordini a partire da 29€ spediti da Amazon. Nell'Ottocento si ha un rinnovato interesse degli autori sardi e non per la storia della Sardegna: Giovanni Spano intraprende i primi scavi archeologici, Giuseppe Manno scrive la prima grande storia generale dell'isola, Pasquale Tola pubblica importanti documenti del passato e scrive biografie di sardi illustri. Il catalogo è preceduto da una introduzione del prof. Federico Francioni che traccia la storia dei giornali e del giornalismo in Sardegna nell'Ottocento.

Aldo Accardo. La storia della Sardegna sabauda è l'ultima fase della parabola storica del Regno di Sardegna. Inizia nel 1720 e termina formalmente nel 1861, quando il XXIV re di Sardegna Vittorio Emanuele II proclama l'avvenuta nascita del Regno d'Italia . Il Regno di Sardegna - dopo la Guerra di successione spagnola - in forza del trattato di Londra del 1718 e del trattato dell'Aia del 1720 in tale ultimo anno passò a Vittorio Amedeo II di Savoia cui associò gli Stati ereditari della Casata formati dal Principato di Piemonte con il Ducato di Savoia, la Contea di Nizza e di Asti, il ducato di Aosta, il ducato del Monferrato, la signoria di ... Acquista l'articolo La Sardegna nell'Ottocento ad un prezzo imbattibile.

LIBRI CORRELATI