Primo Rota. Storia di un alpino nella seconda guerra mondiale

Primo Rota. Storia di un alpino nella seconda guerra mondiale - Luca Rota | Kritjur.org Siamo lieti di presentare il libro di Creature di un sol giorno. I greci e il mistero dell'esistenza, scritto da Mauro Bonazzi. Scaricate il libro di Creature di un sol giorno. I greci e il mistero dell'esistenza in formato PDF, TXT, FB2 o in qualsiasi altro formato possibile su kritjur.org.

INFORMAZIONE

AUTRICE/AUTORE
Luca Rota
DIMENSIONE
5,24 MB
NOME DEL FILE
Primo Rota. Storia di un alpino nella seconda guerra mondiale.pdf
ISBN
6887362388372

DESCRIZIONE

Delineata dai tratti di una eccellente scrittura si dipana il diario autobiografico di Primo che ripercorre le tappe fondamentali della sua vita: dalla giovinezza, al servizio militare, dalla guerra sul fronte francese, sul fronte greco e a quello russo ed infine alla deportazione in Germania. Pagine cariche di sentimenti, di speranze, di amore per la sua terra e i suoi famigliari. "Della mia infanzia ricordo soprattutto la semplicità, i sacrifici e la bellezza delle piccole cose. Bastava poco per essere felici ed entusiasmarsi: una cena più ricca, un bel voto a scuola, il profumo di primavera che avvolgeva la campagna durante le mattine d'aprile." Pagine permeate di suoni, profumi e sapori che il lettore sembra quasi percepire tanto è magistrale e puntuale la loro descrizione. Anche quando il protagonista ci catapulta nell'avvicendarsi degli eventi bellici e descrive gli scenari di morte e desolazione, all'improvviso ci regala descrizioni meravigliose quasi a ricordarci che anche se abbrutito dal male e dalla sofferenza, l'uomo, può essere ancora capace di vedere il bello su questa terra. Il desiderio di Primo è stato quello di far conoscere quanto accaduto, perché "non può esistere un futuro di pace senza la memoria degli errori passati."

I tedeschi devono seguire strade diverse. i tedeschi stanno addestrando tutto.

Mai, prima di allora, si erano combattute delle battaglie ad altitudini così elevate.Tra le cime del Massiccio dell'Adamello (al confine tra Lombardia e Alto Adige) italiani e austro-ungarici si trovarono uno di fronte all'altro ad oltre 3000 metri di altezza. Coordinate. Il Museo degli Alpini di Bassano del Grappa, fondato nel 1950, è un museo dedicato alla raccolta di reperti e testimonianze della Prima guerra mondiale..

LIBRI CORRELATI